Benvenuto sul sito del Tribunale di Matera

Tribunale di Matera - Ministero della Giustizia

Tribunale di Matera
Ti trovi in:

Albo CTU e Periti

COS'È

PRESENTAZIONE ONLINE delle DOMANDE dal 4 GENNAIO 2024

L’albo dei Consulenti tecnici per l’ambito civile e l'albo dei Periti per l’ambito penale identificano l’insieme dei tecnici di cui l'ufficio del Tribunale può avvalersi, essendo abilitati su richiesta ad assistere il giudice nella soluzione di singoli atti o durante tutto il processo.

ALBO DEI CONSULENTI TECNICI (CTU) - art. 13 disp. att. c.p.c. :
Presso ogni tribunale è istituito un albo dei consulenti tecnici.
L'albo è diviso in categorie.
Debbono essere sempre comprese nell'albo le categorie: 1) medico-chirurgica; 2) industriale; 3) commerciale; 4) agricola; 5) bancaria; 6) assicurativa; 7) della neuropsichiatria infantile, della psicologia dell'età evolutiva e della psicologia giuridica o forense.

Con decreto del Ministro della giustizia, - Il più recente è il d.m. 109 del 4 agosto 2023 - adottato di concerto con i Ministri dell'economia e delle finanze e dello sviluppo economico, sono stabilite le ulteriori categorie dell'albo e i settori di specializzazione di ciascuna categoria. Con lo stesso decreto sono indicati i requisiti per l'iscrizione all'albo nonché i contenuti e le modalità della comunicazione ai fini della formazione, della tenuta e dell'aggiornamento dell'elenco nazionale di cui all'articolo 24-bis.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
  • Art. 61 Codice di Procedura Civile
  • Artt. 13 e segg. disp.att. Codice di Procedura Civile
  • Art. 67 disp.att. Codice di Procedura Penale 
  • Art. 7 D.M. n. 44 del 21-02-2011- Processo Civile telematico
  • D.M. 109/2023 
CHI PUO'RICHIEDERLO

Possono ottenere l'iscrizione all'albo coloro che sono forniti di speciale competenza tecnica in una determinata materia, sono iscritti nelle rispettive associazioni professionali, sono di spiccata condotta morale.
Chi intende iscriversi ad entrambi gli Albi, deve presentare domande e documentazione separate.
Si può essere iscritti ad un solo Albo [ossia solo presso un Tribunale].

CHI PUO' FARLO
  1. Per richiedere l'iscrizione bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:
  2. Essere residenti o avere il domicilio professionale (art. 16 L. 526/1999) in un comune rientrante nella circoscrizione territoriale del Tribunale di Vicenza;
  3. Essere iscritti al proprio ordine professionale o alla camera di commercio per le professioni non regolamentate in ordini, da non meno di tre anni;  (Per le professioni medico-chirurgiche, medico-odontoiatriche e professioni sanitare tutte è previsto un periodo minimo, successivo al conseguimento del titolo di specializzazione, che, orientativamente, dovrebbe essere non inferiore ai 5 anni come da protocollo d’intesa tra CSM  - CNF e Federazione Nazionale Medici Chirurghi e Odontoiatri del 24 Maggio 2018 – CSM Roma 30.05.2018 Prot. P 9435/2018;
  4. Condotta morale specchiata;
  5. Non essere iscritti presso albo dei ctu e/o periti di altro Tribunale.

 

SPECIFICHE TECNICHE per la presentazione delle domande e la tenuta dell'albo dei consulenti tecnici e dell’elenco nazionale dei consulenti tecnici,

ai sensi dell'articolo 13, quarto comma, delle disposizioni per l’attuazione del codice di procedura civile, e dell’articolo 24-bis delle stesse disposizioni di attuazione, come novellati dall’articolo 4, comma 2, lettera b) e lettera g), del decreto legislativo 10 ottobre 2022, n. 149, nonché dell’albo dei periti presso il tribunale di cui all’articolo 67 delle disposizioni per l’attuazione del codice di procedura penale

DOVE SI RICHIEDE

ELENCO NAZIONALE DEI CONSULENTI TECNICI D’UFFICIO - art. 24-bis disp. att. c.p.c. :
introdotto dall'art. 4, comma 2, lett. g), del d.lgs. 10 ottobre 2022 n. 149 - prevede l’istituzione presso il Ministero della giustizia di un Elenco nazionale dei consulenti tecnici d’ufficio, suddiviso per categorie e contenente l'indicazione dei settori di specializzazione di ciascuna categoria e registrerà da gennaio 2024 gli incarichi ricevuti nel tempo dai CTU.


L’art. 16-novies, del decreto-legge 18 ottobre 2012 n. 179, convertito dalla legge 17 dicembre 2012 n. 221 - introdotto dal successivo art. 14, comma 2, del decreto-legge 27 giugno 2015, n. 83 convertito dalla legge 6 agosto 2015 n. 132 - prevede che le domande di iscrizione all'Albo dei consulenti tecnici d’ufficio, e all’Albo dei periti presso il tribunale siano fatte in modalità telematiche e che gli Albi, in ogni ufficio giudiziario, siano tenuti con modalità esclusivamente informatiche. 

                     ISCRIZIONE E GESTIONE, ALBO CONSULENTI TECNICI E PERITI 

 

COME SI SVOLGE

Dal 4 gennaio 2024 al 4 marzo 2024 i CTU e i Periti già iscritti negli albi cartacei circoscrizionali di un Tribunale devono rinnovare l’iscrizione online presso quel tribunale.

Se il professionista vuole iscriversi presso un Tribunale diverso da quello originariamente scelto farà una iscrizione nuova.

Solo per i CTU, ogni anno, sono previste due finestre temporali per le nuove iscrizioni

  1. dal 1 marzo al 30 aprile
  2. dal 1 settembre al 31 ottobre

Per i Periti non sono previste specifiche finestre temporali per le nuove iscrizioni.

 

Il 4 marzo 2024 cesserà la validità e l’utilizzo degli albi cartacei.

NOTA BENE
 SCHEDA su ISCRIZIONE CTU e PERITI con VIDEO TUTORIAL presentazione della domanda
                               ISCRIZIONE E GESTIONE, ALBO CONSULENTI TECNICI E PERITI

Si ricorda che, nel quadro del Processo civile telematico, i Consulenti Tecnici d’Ufficio sono tenuti ad iscriversi al Registro Generale degli Indirizzi elettronici (Reginde) per poter procedere alla consultazione e al deposito in via telematica di atti, istanze e relazioni scritte relativi al processo in cui avranno assunto la veste di ausiliari del giudice.

 

Torna a inizio pagina Collapse